area riservata

newsletter

carrello (0)

Il carrello non contiene elementi

L'incanto di ogni giorno

Riflessioni sulla pittura di Monet

Silvio Prota (Autore)

Fuori collana - area umanistica

....A questo punto si inizia a intuire che l'immagine porta con sé qualcosa che non è riconducibile solo a ciò che vediamo. L'immagine inizia a rivelare qualcosa di sé, è il momento magico della visione. I colori e le forme, improvvisamente, proprio sotto i nostri occhi, stanno diventando qualcosa di diverso, di strano e che non capiamo. Siamo di fronte a un momento decisivo, poiché inizia ad accadere qualcosa di imprevisto davanti al quale o si decide di non prestare attenzione dal momento che si tratta solo di "impressioni" momentanee, oppure ci si lascia trasportare in una terra incognita: Hic sunt leones («Qui sono i leoni»), scrivevano i geografi antichi sulle mappe di terre sconosciute... Dall’opera di Monet si impara che guardare un dipinto significa entrare in stretta relazione con una realtà misteriosa. Monet è l’emblema della ricerca e della tenacia di questo rapporto con tutto ciò che gli capitava sotto gli occhi perché sentiva che in ogni immagine è presente un rimando a qualcosa di sconosciuto...

Commenti utenti

Inserisci un tuo commento

Non ci sono commenti

prezzo € 10

Condizioni di vendita

pp. 60  formato 21x21

con illustrazioni a colori

anno di edizione 2010

isbn  978-88-6032-137-4

supporto cartaceo

Edizione digitale non disponibile

Condividi

invia a un amicofacebookfriends feedtwitter

Rassegna stampa

© Copyright 2008-2016 Società  Editrice Fiorentina - Tutti i diritti riservati

via Aretina, 298 - Firenze - P.IVA: 04772930485

Disclaimer | Privacy e Cookies | Credits | Accessibilità | RSS