area riservata

newsletter

carrello (0)

Il carrello non contiene elementi

Non sembiava imagine che tace

L’arte della realtà al tempo di Dante

Gianluca del Monaco (Curatore)

Fuori collana - area umanistica

Ci sono pochi momenti della storia dell’arte che affascinano e suscitano domande come il rinnovamento naturalistico dell’arte gotica tra Duecento e Trecento.
Dopo secoli s’iniziò a leggere in modo nuovo la tradizione artistica precedente, rispondendo al desiderio di rappresentare gli uomini, gli esseri animati e le cose così come si rendono visibili agli occhi di ognuno nella loro individualità.
Ma qual è il significato culturale di questo cambiamento?
Attraverso la figura di Dante Alighieri, testimone e a sua volta eccezionale protagonista di quest’arte della realtà nei versi della Commedia, la mostra propone una possibile chiave di lettura alla luce della tradizione medievale.

La mostra allestita in occasione del XXXII Meeting per l'amicizia tra i popoli, Rimini, 21-27 agosto 2011

Commenti utenti

Inserisci un tuo commento

Non ci sono commenti

prezzo € 15

Condizioni di vendita

pp. 84  formato 20,4x25

con illustrazioni a colori

anno di edizione 2011

isbn  978-88-6032-191-6

supporto cartaceo

Edizione digitale non disponibile

Condividi

invia a un amicofacebooktwitter

Rassegna stampa

Eventi

© Copyright 2008-2016 Società  Editrice Fiorentina - Tutti i diritti riservati

via Aretina, 298 - Firenze - P.IVA: 04772930485

Disclaimer | Privacy e Cookies | Credits | Accessibilità | RSS