area riservata

newsletter

carrello (0)

Il carrello non contiene elementi

Vocabolari e vocabolaristi

Sulla Crusca nell'Ottocento

Massimo Fanfani (Autore)

Studi

Nel corso dell’Ottocento l’Accademia della Crusca viene rinnovando il suo ruolo di guida linguistica e lessicografica sulla base di una più matura e liberale concezione dell’italiano, mentre partecipa, con prese di posizione coraggiose e valide iniziative, al moto unitario e poi all’assestamento del nuovo Stato. Il bene che essa difende, il bene della lingua comune, è infatti sentito dagli accademici intimamente legato al destino della patria comune. Così ci si adopera per mostrare agli italiani quanto sia decisivo, per la coesione e l’identità della nazione, quel tesoro di valori ideali e civili che la lingua dischiude e che il grande vocabolario della Crusca aveva saputo lumeggiare e tramandare nei secoli.
Attraverso tre studi su fatti relativi alle vicende accademiche e a personaggi come Gino Capponi, Marco Tabarrini, Niccolò Tommaseo, Giuseppe Rigutini, Isidoro Del Lungo, il volume descrive qualche aspetto di una delle fasi più interessanti della storia della Crusca, quella che vide la sua trasformazione da antica e nobile istituzione granducale in un’accademia nazionale sempre più coinvolta nella vita politica e culturale della nuova Italia.

Commenti utenti

Inserisci un tuo commento

Non ci sono commenti

prezzo € 14

Condizioni di vendita

pp. 124  formato 16x24

anno di edizione 2012

isbn  978-88-6032-242-5

supporto cartaceo

Condividi

invia a un amicofacebookfriends feedtwitter

Rassegna stampa

Eventi

© Copyright 2008-2016 Società  Editrice Fiorentina - Tutti i diritti riservati

via Aretina, 298 - Firenze - P.IVA: 04772930485

Disclaimer | Privacy e Cookies | Credits | Accessibilità | RSS