Villa Carlo


Esordisce negli anni Sessanta presentato da Sinisgalli e Pasolini in poesia, da Vittorini nella narrativa. Chiamato da Calvino alla Einaudi, ha collaborato agli ultimi «Menabò», ed è presente nel catalogo dello «Struzzo» con sette titoli. Fanno seguito numerosi altri titoli per Guanda, Editori Riuniti, De Agostini, Feltrinelli, Mondadori, Scheiwiller. Come critico, in Lector in tabula, ha radunato una scelta di quanto nel tempo è uscito a sua firma su «Paese Sera», «Il Messaggero», «Rinascita», «Il Contemporaneo», in anni ancora fruttuosi per la letteratura.

libri in catalogo

A pensarci bene

Carlo Villa

A pensarci bene

Agrità

Carlo Villa

Agrità

Dripping

Carlo Villa

Dripping

Eclisside

Carlo Villa

Eclisside

Esodiade

Carlo Villa

Esodiade

Impronte

Carlo Villa

Impronte

Keatoniana

Carlo Villa

Keatoniana

L'ospite sgradito

Carlo Villa

L'ospite sgradito

Pensieri panici

Carlo Villa

Pensieri panici

Pieni a perdere

Carlo Villa

Pieni a perdere

Retrostrato

Carlo Villa

Retrostrato